Se avete finito lo shampoo ma nella dispensa avete la farina di ceci e l’aceto di mele, potete lavarvi i capelli ugualmente e con un detergente completamente naturale! E vedrete il risultato! 

Occorrente:

  • una ciotola
  • un cucchiaio
  • farina di ceci
  • acqua (q.b.)
  • aceto di mele (come risciacquo finale/balsamo)

In una ciotola mettete un cucchiaio di farina di ceci (2 cucchiai se avete i capelli lunghi) e cominciate ad aggiungere un pochino di acqua, mescolando in modo da formare un composto della consistenza di una crema. Dosate l’acqua in relazione alla quantità di farina che avete messo.

Una volta creata la cremina, preparate in un bicchiere un cucchiaio di aceto di mele che allungherete anch’esso con l’acqua. In questo caso potreste arrivare ad aggiungerne abbastanza, di acqua, da riempire il bicchiere per metà.

Se deciderete di utilizzare la farina di ceci come shampoo, con il tempo troverete le giuste dosi e la giusta consistenza anche a seconda di come vi trovate durante il lavaggio dei capelli.

Bagnate i capelli (se usate questo shampoo anche in doccia, in questo caso tenete gli occhi chiusi per far sì che non ci finiscano dei granellini di farina dentro che possono essere fastidiosi ma con un po’ di acqua vanno via), e cominciate a stenderci sopra la pastella, massaggiando bene sulla cute e sulla lunghezza dei capelli. Se dovesse risultare troppo denso aggiungete un po’ di acqua. Massaggiare per 2-3 minuti. Sciacquare via bene con l’acqua. Come passaggio finale, versate sopra ai capelli l’aceto allungato con l’acqua, questo permette di avere capelli più forti, brillanti, morbidi e leggeri.

Fate caso alla differenza di consistenza dei vostri capelli umidi e asciutti dopo aver usato un normale shampoo con aggiunta finale di balsamo rispetto al lavaggio con farina di ceci e aceto di mele. Ne rimarrete sorprese!